RUGHE

Uno dei primi segni dell’invecchiamento è la ruga; essa è dovuta alla riduzione del contenuto cutaneo di collagene, fibre elastiche ed acqua. Le rughe possono presentarsi nella fronte, tra le sopracciglia, agli angoli degli occhi, intorno alle labbra, nelle guance, collo, decolletè. Alcune possono essere dovute alla mimica muscolare altre alla forza di gravità che agisce su di un tessuto ormai meno compatto e resistente. Diversi sono i trattamenti: è possibile riempirle con materiali riassorbibili (preferibilmente acido ialuronico ma ce ne sono altri e vanno distinti a seconda delle applicazioni). Si possono distendere modulando la tensione dei muscoli responsabili (utilizzando il “botulino”), o trattarle con peeling chimici (che possono esfoliare l’epitelio e nello stesso tempo stimolare la rigenerazione di componenti del derma). Tra i trattamenti più validi e che consentono risultati anche più duraturi e stabili troviamo la “dermoabrasione”, tecnica preferita specie per le rughe intorno alle labbra e del mento, ( vedi capitolo dermabrasione), e  il ” laser” che si è dimostrato un valido strumento solo se in mani esperte Non tutti i “laser” sono indicati per questi trattamenti, lo specialista saprà selezionare quello più idoneo al vostro caso. Il trattamento delle rughe, proprio per la loro natura e differente localizzazione,  spesso si giova dell’ associazione di metodiche differenti. Quando le rughe sono conseguenza dell’allungamento e della relativa  flaccidità cutanea, la terapia potrebbe prevedere un primo trattamento chirurgico di rimozione dell’eccesso cutaneo, al quale potrà poi far seguito la metodica più idonea scelta tra quelle sopra riportate.