Questo sito utilizza i cookies per garantirvi un utilizzo ottimale. Maggiori informazioni

Otoplastica

 

L’intervento di “Otoplastica” permette di correggere le deformità del padiglione auricolare e quelle dei tessuti molli del lobo auricolare. Quando guardiamo il viso di una persona non siamo in grado immediatamente di distinguere se il suo naso ha la punta troppo rotonda, se le palpebre sono un po’ scese o se il collo è flaccido. Al contrario notiamo subito le “orecchie a sventola”, più tecnicamente definite “orecchie ad ansa”. L’alterazione è evidente e facilmente percettibile.

 Generalmente non viene data particolare importanza alla posizione delle orecchie, sappiamo che ci sono e raramente le osserviamo con critica attenzione.

E’ sufficiente però anche una piccola modificazione della loro posizione  perché questa venga  subito notata. Come per altri casi di chirurgia estetica  ( ad es.correzione del mento), l’ otoplastica non è un intervento il cui scopo è il ringiovanimento della o del paziente. La sua finalità è quella di correggere la posizione delle orecchie e armonizzarle con il viso eliminando quell’aspetto da molti ritenuto inadeguato che spesso genera complessi.

L’intervento viene eseguito mediante una incisione nella porzione posteriore dell’orecchio, che rimarrà nascosta e impercettibile con il passare del tempo, può essere condotto in anestesia locale o associando una blanda sedazione. Il risultato con la nuova posizione delle orecchie  è definitivo. 

Leggi tutto...