Mastoplastica additiva

 

L’intervento di mastoplastica additiva permette, mediante l’impianto di protesi, di aumentare il volume dei tessuti mammari. L’utilizzo della protesi può inoltre rendersi opportuno oltre che nell’ipotrofia mammaria congenita in altre situazioni come ad es. nelle “asimmetrie mammarie” caratterizzate da seni con volumi differenti, o in quei casi in cui ci sia una malformazione di una o entrambe le mammelle come ad esempio nella “ mammella tuberosa”. L’intervento trova la sua indicazione anche in quei in cui il seno abbia subito una perdita di volume come ad esempio dopo una gravidanza o un dimagramento eccessivo. Le protesi vengono utilizzate anche nella chirurgia della mammella dopo l’asportazione di quest’ultima per neoplasia benigna e maligna.

Leggi tutto...

 

Questo sito utilizza i cookies per garantirvi un utilizzo ottimale