Questo sito utilizza i cookies per garantirvi un utilizzo ottimale. Maggiori informazioni

Addominoplastica

 

L’intervento di Addominoplastica è indicato nella correzione di alcune alterazioni della parete addominale. Dal punto di vista descrittivo sono principalmente due le alterazioni dell’addome: la prima, caratterizzata da un aspetto “globoso o dilatato”  dell’addome dovuto al cedimento della parete muscolare. Esso può interessare alcune porzioni di quest’ultimo, ad esempio la parte bassa sottombelicale, o tutta la sua estensione.  La seconda è riconoscibile per l’ eccessiva “flaccidità” della cute che in qualche caso determina anche la formazione di un vero e proprio “grembiule cutaneo” che si ripiega sul pube. Entrambe le situazioni descritte possono coesistere e trovare la soluzione correttiva nell’ operazione di “addominoplastica”. Questo intervento permette di intervenire direttamente sulla parete muscolare e trattare eventuali “diastasi” o cedimenti dei muscoli addominali compresa l’ernia ombelicale. Nello stesso tempo sarà possibile rimuovere il lembo di cute ed il tessuto sottocutaneo responsabili della flaccidità. Nei casi in cui siano presenti delle smagliature su tutta la parete addominale sarà possibile eliminare solo quelle presenti al di sotto dell’ombelico. All’intervento residua una cicatrice orizzontale nella parte inferiore dell’addome (sopra al pube), la cui lunghezza dipenderà dalla quantità di tessuto che deve essere eliminata, rimanendo comunque coperta al di sotto degli indumenti intimi.

Leggi tutto...